Già sera

La confusione del senso del tempo caratterizza queste giornate. Solo cinque minuti fa ero sveglia dalla notte insonne ed ora e’ già sera. Il pomeriggio è passato quasi senza lacrime, nascosta dietro ad un vetro di fredda lucidità a pormi domande legali e mediche sui risultati delle indagini autoptiche. Quasi che non stessi parlando di Te, piccolo DinDon. Quanti se e quanti ma! Quante incognite. Quanti dubbi sul futuro… Bisogna aspettare ancora un mese per sapere qualcosa in più da te, piccino mio…Sai quanto mi manchi? Come vorrei tenerti ancora tra le braccia per darti il bacio che non ti ho dato! Come vorrei annusarti ancora, piccino mio.

20131006-220104.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...