Ansia e stanchezza

Sono senza forze. Muovere un passo mi pesa come spostare un macigno. Sono tornata a casa mia a prendere dei vestiti ed ho incontrato la vicina di pianerottolo che mi ha chiesto se era nato il bimbo. Inevitabile!! Eppure era quello da cui ho provato a fuggire in tutti questi giorni. Devo prendere vestiti per andare a Bologna. Bisogna informarsi sulla conservazione del seme in vista della chemio di mio marito. E io sto male all’idea di andarci! Non mi interessa che è qualcosa per il futuro, io voglio il mio passato. Io voglio il mio piccolo DinDon!! Non voglio il futuro. Non ha alcun senso il futuro. Senza considerare che l’idea di stare 3 ore sul treno mi fa andar fuori di testa… E l’idea di vedere persone mi fa stare male.

Annunci

Un pensiero su “Ansia e stanchezza

  1. è vero Federica, avresti tanto bisogno di silenzio, riserbo, cose tranquille.
    del tempo per voi…. senza sguardi e senza domande.

    senza spostamenti e cambiamenti.

    però Fede, sai il perché di questa fretta, vivila più che puoi come una cosa in più, non stai decidendo nulla ora e non stai facendo un torto a Din Don, credimi, è solo una porta che un giorno potrai aprire come no.

    mettiti sul treno, respira profondo e guarda il panorama.
    mentre il treno corre tu lascia correre i tuoi pensieri, il tuo dolore, il tuo struggimento….. e spero che quando scenderai a Bologna il cuore possa sentirsi un granello più leggero.

    te lo auguro tantissimo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...