11/10/2013

Mi sto abituando a me stessa, ai miei umori altalenanti, non mi sopporto ma mi tollero. Ieri sono andata a dormire alle 20 e ho fatto tutta una tirata fino a quasi le 8 di stamattina. Mi sono svegliata con un abbraccio di mia figlia e finora non ho ancora accarezzato la tua foto, piccolo DinDon. Mi rendo conto di essere di un egoismo mostruoso! Durante la gravidanza ti ho quasi ignorato per dar spazio a mio marito e a Sara ed ora, che dovrei dedicarmi a loro, sono tutta concentrata su di te, al punto che a volte gli altri mi sono d’impiccio… Non ho voglia di “trattare” Sara, di lavarla, vestirla, giocarci, cucinarle, darle la pappa… Ho voglia solo di pensare a te e di struggermi nel mio dolore, di affogare nelle lacrime! Mi continuano a dire che devo distrarmi, ma come si fa a distrarmi? Se anche per qualche tempo riesco a non concentrarmi su di te, appena riaffiori nei miei pensieri sto anche peggio, se possibile, perché ripiombo in una condizione di buio dopo aver annusato uno spiraglio di luce. Piccolo DinDon mi manchi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...